martedì 3 dicembre 2013

PANINI MORBIDI AI SEMI

Eccovi un nostro nuovo acquisto, da un paio di mesi abbiamo un aiutante in più in cucina, ci siamo comprati questa bellissima macchina per il pane della Imetec, la ZeroGlu.
Sono stata da subito davvero entusiasta dell'acquisto ma non l'ho scritto, ho voluto provarla e riprovarla e arrivati a questo punto devo dire che merita veramente tanto!

La cosa bella è che ci sono programmi per pane a lievitazione lenta, con la pasta madre, per farine senza glutine e per dolci. Inoltre contiene diversi stampi, oltre a quello tradizionale anche le vaschette per i panini e quelle per i filoncini.
Mi piace l'idea di farvi sapere che mi trovo bene perchè, qualora siate indecisi, e noi lo siamo stati prima di lasciare la nostra vecchia Princess che poverina è deceduta visto l'estenuante lavoro di 10 anni di vita, potete sapere che questa è veramente eccezionale!

Eccovi la ricetta dei panini ai semi che ho appena sfornato, da provare sia con la macchina per il pane che, per chi si vuole cimentare, per il forno tradizionale.

Ingredienti:
200 gr di acqua
6 gr di lievito di birra fresco
3 gr di zucchero
8 gr di olio EVO
150 gr di manitoba
150 gr di farina 00
6 gr di sale
semini misti (girasole, sesamo, lino, papavero)

PROGRAMMA 16
DORATURA MEDIA
FORMA PANINI
DURATA 2 ore e 54 minuti
Inserisco l'acqua e il lievito sbriciolato nel contenitore PAGNOTTA e, dopo un paio di minuti, i restanti ingredienti nell'ordine indicato.
Seleziono il programma 16, il livello di doratura medio e il tipo di contenitore PANINI, dopodichè premo il tasto START.
Controllo la consistenza dell'impasto ed eventualmente lo correggo con acqua o farina entro i primi minuti di impasto.
Dopo 1 ora e 54 minuti, al segnale della macchina (10 BIP), estraggo l'impasto e lo divido in due e poi in tre parti uguali.
Schiaccio leggermente ogni panino, lo spennello con latte e lo passo in un piattino colmo di semi vari.
Trasferisco i panini nel loro contenitore dove ho avuto l'accortezza di passare uno scottex con dell'olio di oliva.
Appoggio i supporti nella macchina e premo di nuovo il tasto menù.
Alla fine del programma estraggo subito i panini e lascio raffreddare.





13 commenti:

  1. sciuramente bellissimi panini, non sapevo ci fosse una mdp con programmi a lenta lievitazione per il lievito madre...quando si romperà la mia terrò presente!
    buona serata
    raffaella

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Raffaella, ha davvero molte funzione, ho trovato il rapporto qualità-prezzo ottimo!

      Elimina
  2. Seguo sempre le tue ricette sei davvero in gamba, mi sono unita ai tuoi followers

    RispondiElimina
  3. anch'io ho la macchina per il pane ma non ha questo comodissimo cestello per fare i panini !!!! un abbraccio....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io la uso tantissimo! Questa sera ci ho fatto l'impasto per i pangocciole! Buona notte!

      Elimina
  4. Bellissimi e sicuramente buonissimi questi panini...complimenti Chiara, sono troppo invitanti e mi viene voglia di assaggiarli..bravissima!!!
    un bacione!!!
    Rosy

    RispondiElimina
  5. Grazie Rosy, in effetti sono super sofficiosi! Buona giornata!

    RispondiElimina
  6. che bel pane, e poi un aiuto in cucina non si rifiuta mai ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! Sono contenta che ti piaccia! Concordo sulla mano in cucina: dove è quando si può e' necessario! Buona serata!

      Elimina
  7. mmm devono essere proprio soffici!ù
    complimenti

    RispondiElimina
  8. sono proprio invitanti questi panini ^_^
    grazie per esser passata nel mio blog!mi ha fatto piacere e ricambio volentieri il follower ;)

    RispondiElimina

Grazie, ogni vostro commento è una gioia per me! ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...