domenica 23 marzo 2014

PANCARRE'

Buona domenica!

Sono emozionata, tra poche ore Andrea e Serena canteranno alla S.Messa con la scuola materna per il loro papino, succede ogni anno ma non riesco a farci l'abitudine, mi emoziono ogni volta.

Vedere tutti questi bimbi e i loro papà che li guardano con occhi adoranti mi riempie il cuore di gioia...

Basta, parlamo subito di cucina così da raccontarvi un'altra nuova avventura con la nostra attivissima pasta madre così mi distraggo un pochino..

Non avevo mai preparato il pancarrè in casa ma da quando la utilizzo mi rifiuto di comprare qualsiasi tipo di alimento a base di farina, o trovo un’alternativa oppure trovo il modo per cucinarlo!

Così era da tanto tempo che la nostra serata toast veniva rimandata, sarà questione d’abitudine ma adesso il sapore del pane comprato, specialmente quello confezionato, non mi piace proprio, mi sembra sempre che sappia di alcool, è solo una mia impressione?

Comunque stavo sfogliando il libro di Giallo Zafferano che mi è stato regalato e la ricetta del pancarrè mi ha subito intrigata, nell’introduzione alla ricetta si spiegava che non è necessario lo stampo da pancarrè ma basta un semplice stampo da plum-cake che ovviamente ho già così mi sono subito messa all’opera e la serata toast è stata davvero un successone!

Ovviamente conto di rifarlo a breve e di provarlo anche per tramezzini freddi, mi sembra soffice al punto giusto!
Non posso sapere se si conserva, noi in una sera, due toast ciascuno lo abbiamo finito, le fette le ho tagliate con coltello elettrico in modo da non rovinarle e farle sotttili…
Ingredienti:
70 ml di acqua 
75 gr di burro ammorbidito
250 gr di farina 00
250 gr di farina manitoba
20 gr di miele
180 ml di latte
125 gr di lievito madre (o in alternativa 12,5 gr di lievito di birra)
10 gr di sale

Per l'impasto ho deciso di utilizzare la macchina del pane ma nulla vi vieta di impastare con la planetaria o a mano.

Ho versato nell'ordine la pasta madre, le farine, il latte, l'acqua e il miele

Ho fatto lavorare la macchina per una decina di minuti e poi ho aggiunto il burro fatto ammorbidire a temperatura ambiente, un cucchiaino alla volta verificando sempre che il precedente sia stato ben assorbito e al termine ho aggiunto il sale.

Ci vorranno ancora almeno 20 minuti per impastare il tutto molto bene, la pasta deve risultare elastica e incordare a questo punto ho trasferito il composto in uno stampo da plum-cake preventivamente coperto da carta forno.

Prima di infornare ho atteso per la lievitazione almeno 8 ore e poi ho passato in forno a 180 gradi per 45 minuti mettendo sul fondo un recipiente colmo d'acqua.


Buon appetito!

34 commenti:

  1. ottimo questo pane!! :P buona domenica!

    RispondiElimina
  2. Chiara... anche io faccio il pancarrè usando lo stampo da plumcake.. T'è venuto benissimo.. la pasta madre dà così tante soddisfazioni... Chissà come verranno bene i tuoi toast! baci e buona domenica:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia, vero che son soddisfazioni??? Il problema e' che è tutto buonissimo!!! Baci!

      Elimina
  3. Bellissimo pane Chiara. Vedendolo e leggendo la tua ricette mi rendo conto che è un sacco di tempo che non mi dedico al pane...davvero tanto!
    Ora starai piangendo lacrime di emozione per i tuoi bimbi che cantano, da quando siamo mamme le lacrime sono all'ordine del giorno vero?
    Ho pensato a te per un premio, spero ti faccia piacere:
    http://sogniesaporincucina.blogspot.it/2014/03/torta-al-cioccolato-incredibilmente.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, la cerimonia e' stata bellissima e loro bravissimi! Corro a vedere il premio, grazie mille!

      Elimina
  4. Meraviglioso, devo assolutamente provare la tua splendida ricetta, ti è venuto veramente benissimo, si vede che è soffice e sicuramente molto più buono di quello realizzato a livello industriale:)) bravissima Chiara, complimenti:))
    un bacione e buona domenica:)
    Rosy
    ps: volevo sapere per quanto tempo si conserva e qual'è il sistema migliore per conservarlo in modo da preservare la sua meravigliosa consistenza:) grazie in anticipo per la risposta e ancora complimenti:))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rosy, provala, sarà un successone! Purtroppo non ho provato a conservarlo perché lo cuocio per cena e di solito lo finiamo, penso che in freezer a fette vada benissimo, no?? Baci!

      Elimina
  5. segno questa ricetta con il lievito madre, le foto ispirano molto!!!! immagino la tua emozione, come si fa a abituarsi? i bimbi sono magici e ci rendono la vita meravigliosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Aria, se la provi fammi sapere, i bimbo sono stati bravissimi! E la mamma ovviamente si è commossa! Baci!!

      Elimina
  6. Ricordo bene l' emozione di vedere i miei bimbi quando si dovevano esibire è un emozione che non si scorda .......
    E non scorderò neanche questo fantastico pan carré perche' lo salvo e stupendo complimenti !!!!!
    Un abbraccio :-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un abbraccio a te! La cerimonia e' stata bellissima e loro due tesori!

      Elimina
  7. Oramai il pane non lo compero più da 17 anni, lo faccio sempre in casa con il lievito di birra secco. E anche noi non riusciamo più a mangiare il pane comperato e quando siamo ospiti da qualcuno sentiamo la differenza. Ho provato più volte a fare il lievito madre ma mi torna sempre un sapore aspro, nonostante faccia tanta attenzione e per i primi 15 giorni lo rinfresco ogni giorno. Puoi darmi qualche consiglio? Ottima questa ricetta del pane carrè, me la segno subito perchè a mio figlio piace molto. Qui giornata brutta, temporali e diminuzione delle temperature. Speriamo sia solo una parentesi perchè della pioggia proprio non se ne poteva più. Complimenti ai tuoi figlioli, chissà che emozione per tuo marito e per te. A presto. Paola

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Paola, io ho ereditato la pasta madre dalla moglie di un mio collega, anche a me all'inizio sembrava troppo acida ma rinfrescandone poco poco alla volta per qualche giorno l'acidità e' sparita. Ovviamente ogni due o tre giorni la reimpasto e la metto subito subito in frigor! Se vuoi sapere altro contattami pure anche via mail! Oggi qui e' ritornato il sole...evviva!

      Elimina
  8. Ciao Chiara, sono passata anch'io e che meraviglia... un delizioso blog!!!
    Complimenti! =)
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vale, grazie mille della visita!

      Elimina
  9. grazie di essere passata da me, purtroppo ho un problema ad iscrivermi nei blog in questo periodo (infatti l'ho segnalato all'assistenza, sto aspettando risposta) mi da errore "Siamo spiacenti...Non siamo stai in grado di gestire la tua richiesta. Riprova oppure torna più tardi." Sicuramente appena tutto sarà risolto mi aggiungo di sicuro, comunque ora ti metto nella mia blogroll che è una pagina apposita nel mio blog dove ci sono i link di tutti i blog che seguo, pancarrè strepitoso!! Un abbraccio SILVAI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, benvenuta! Mi dispiace per il problema, si risolverà, tanto passo io a curiosare da te!!!! Un abbraccio!

      Elimina
  10. Ti è venuto bellissimo Chiara!!
    Voglio proprio provarlo!!
    Un caro abbraccio e buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, grazie mille e buona giornata a te! Baci!

      Elimina
  11. Ecco un altro motivo per provare la pasta madre...ci riuscirò un giorno??? Comunque bravissima.....è una soddisfazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ce la farai, c'è la faccio io a tenerla con un lavoro a tempo pieno e tre figli...basta un pochino di organizzazione! Baci!

      Elimina
  12. Altro che pancarré industriali, Chiara! Un vero capolavoro!
    Seguirò sicuramente le tue indicazioni. Questo pane è semplicemente perfetto!
    Un bacio ai tuoi bimbi!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria Grazia, grazie per il bacio, provalo, sarà un successone!!!

      Elimina
  13. Chiara ma sai che hai ragione? Anche per me il pane confezionato sa di alcool e non lo compero mai :-). Che spettacolo questo pancarrè io dovrei farlo doppio ma mi segno la tua ricetta! Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ely, se la provi tu per me sarebbe un vero onore!!! Baci baci!

      Elimina
  14. Magnifico! Mi limito solo ad ammirare... io meglio che non ci provo neanche, altrimenti una fetta tira l'altra ed ingrasso 3 kg con una sola serata-toast! ;-)
    Grazie per essere passata! Ti aspetto quando vuoi al concorso di idee per le feste di compleanno, c'è ancora un bel po' di tempo! Chissà come saranno stati bravi i tuoi bimbi e chissà il Papino!
    Buona serata e a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille! A presto tanto mi studio qualcosina!

      Elimina
  15. ..io quello comprato non lo compro,mi piace solo quello fatto in casa..e il tuo è spettacolare!!!:-))
    Bravissima e un abbraccione anche ai tuoi tesori <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'abbraccione e grazie per i complimenti, anch'io preferisco decisamente l'home Made!

      Elimina
  16. Chiara noi andiamo matti per il pancarrè....ora ce l'ho uno surgelato da consumare, ma mi era venuto un po' troppo saporito! Il prossimo sarà copiato dal tuo! :)
    P.S.come è andato il coro???? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Provalo, a noi è piaciuto tantissimo! Il coro bene, sono stati bravissimi e tanto teneri! Baci!

      Elimina
  17. Caspita come ti è venuto bene !!! Complimenti.
    Buona notte cara, un bacione
    Mandi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Visto che bel panone?? A presto! Baci!

      Elimina

Grazie, ogni vostro commento è una gioia per me! ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...