sabato 3 gennaio 2015

SPATZLE ALLA PANCETTA

Eccoci, che bella giornata oggi!

Siamo stati al Museo Egizio di Torino, Lorenzo lo chiedeva da tempo e lo abbiamo volentieri accontentato. Completo, ricco di particolari e molto scenografico, i bimbi sono rimasti più volte a bocca aperta trovandosi davanti mummie e sarcofaghi colorati.
Per arrivarci abbiamo attraversato a piedi una Torino a me sconosciuta, non ci ero mai stata ma ne sono rimasta piacevolmente colpita, dei bei portici, altrettanti bei negozi e poi l'imponenza della mole antonelliana, un caratteristico localino dove pranzare e per finire per gli juventini di casa, i miei figli visto che a mio marito il calcio non interessa, una capatina allo Juventus Stadio.

E al ritorno a casa un piatto facile e veloce da preparare, eccolo.


Ingredienti (per 5 persone):

500 gr di farina
4 uova
300 ml di acqua
un pizzico di sale
pepe

mezza cipolla
400 gr di polpa di pomodoro
180 gr di pancetta a dadini
un cucchiaino di olio

grana gratuggiato


Setacciate in una ciotola capiente la farina, un pizzico di sale e una grattugiata di pepe.

Aggiungete l'acqua pian pianino avendo cura di mescolare molto bene con una frusta ottenendo un impasto liscio e omogeneo.

Non avendo l'attrezzo per gli spatzle che ogni volta mi ripropongo di cercare, io utilizzo il passaverdura.

Versate quindi l'impasto nell'apposito attrezzo o nel passaverdura dopo averlo messo sopra una pentola d'acqua in ebollizione.

Quando gli gnocchetti riaffiorano sono pronti per essere conditi con questo sughetto.

Mettete in un pentolino la mezza cipolla tagliata finemente con il cucchiaino d'olio, aggiungete la pancetta a dadini e lasciate rosolare benissimo.

Dopo qualche minuto aggiungete la polpa di pomodoro (abbiamo ancora le riserve preparate quest'estate) e lasciate cuocere almeno una ventina di minuti.

Servite spolverizzando di formaggio grana grattugiato.


Buona domenica!


8 commenti:

  1. Chiara, che piatto meraviglioso io adoro gli spatzle, questa ricette mi piace moltissimo sento già il loro profumo...che fame!
    Bellissima Torino una città meravigliosa e il cibo è ottimo!
    Un abbraccio e buona domenica!
    Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Laura! Anch'io ho trovato Torino molto bella, un sacco di botteghe che da noi non funzionerebbero più! A presto!

      Elimina
  2. fantastica Torino!!!!Una meraviglia il museo egizio, Gabriele ci e' stato da poco, e' rimasto incantato!!!!Un gran bel piatto, da fare sicuramente!!!!Complimenti !!!Baci Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabry, qui hanno gradito tutti, sarà stata la camminata ma ho ritirato solo piatti puliti! Buona giornata!

      Elimina
  3. Chissà come vi siete divertiti ^_^ Ricordo con affetto la visita a quel museo, è stata una delle prime gite con la mia famiglia al completo ^_^
    Splendido anche il piatto che vi ha scaldati al vostro rientro, 6 una super mamma e non mi stancherò mai di ripetertelo :-)
    Felice domenica e a presto <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spero tanta rimarrà un buon ricordo anche per i miei piccoli! A presto cara!

      Elimina
  4. Ciao Chiara, io non sono mai stata a Torino ma mi propongo sempre di andarci anche perchè lì risiede ormai mia cugina, per motivi di studio prima e ora di lavoro...lei ma anche i miei zii che ogni tanto vanno a trovarla, me ne hanno sempre parlato molto bene..penso valga la pena fare una capatina..prima o poi.....
    non ho mai avuto modo di assaggiare gli spatzle ma ora posso provarli grazie alla tua ottima ricetta che mi piace tantissimo...neanch'io possiedo l'attrezzo per realizzarli e sono sicura che qui in Sicilia è praticamente impossibile reperirlo, quindi utilizzerò il passaverdura come hai fatto tu:) l'aspetto
    del piatto che hai preparato è invitantissimo e mi hai fatto venire l'acquolina:)).
    Un bacione e rinnovo i miei migliori auguri di Buon Anno a te e famiglia:))
    Rosy

    RispondiElimina
  5. OHHHHHHHHHHHHHH, ero antrata a salutarti per l'anno nuovo, ho visto il pane all'uva che mi ricorda tanto la mia nonna, ma mi sono fermata qui. Filippo mi chiede di andare al museo Egizio da quando aveva 5 anni, che meraviglia, devo andarci anche io! Un abbraccio e buon 2015

    RispondiElimina

Grazie, ogni vostro commento è una gioia per me! ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...